Costruire e abitare grazie alle tecnologie digitali

Costruire e abitare grazie alle tecnologie digitali

Oggi, in data 27.02.2019, presso la struttura modulare di ricerca e innovazione NEST, realizzata dagli istituti Empa e Eawag a Dübendorf, viene inaugurata ufficialmente la DFAB HOUSE, la prima «casa» abitata al mondo non solo progettata, ma anche realizzata con tecnologie digitali, con l’ausilio di robot e stampanti 3D. Per la costruzione della DFAB HOUSE, i ricercatori di otto cattedre del Politecnico di Zurigo (ETH), in collaborazione con partner industriali, hanno per la prima volta applicato in laboratorio diverse tecnologie digitali innovative, nell’ambito del Polo di ricerca nazionale (PRN) «Digital Fabrication».

L’obiettivo delle tecnologie digitali è rendere la pianificazione non solo più efficiente, ma anche più sostenibile. Ad esempio, il soffitto della DFAB HOUSE, realizzato tramite la digital fabrication, è stato ottimizzato a livello statico e strutturale affinché permettesse di risparmiare notevoli quantità di materiale rispetto a un convenzionale soffitto in calcestruzzo. Ma le tecnologie digitali schiudono nuove opportunità anche sul piano della creatività: gli ultimi due piani residenziali sono caratterizzati da telai in legno fabbricati con l’ausilio di due robot e disposti in una complessa geometria.

«Il percorso dal tavolo da disegno fino alla realizzazione finale ha coinvolto una serie di ricercatori ed esperti. Attraverso un dialogo costruttivo ciò che sembrava un progetto visionario è divenuto realizzabile e mi auspico che ben presto venga impiegato nell’industria edilizia», afferma Gian-Luca Bona, direttore dell’Empa.